Sulle sponde del Lago Trasimeno

Stare ferma troppo a lungo non è nella mia natura, per questo anche a marzo ho preso la valigia e sono partita.
Dopo un weekend in Toscana a gennaio, qualche giorno sugli sci in Trentino ed una scappata da amici a Napoli in febbraio, qual è stata la meta di marzo?
L’Umbria del Lago Trasimeno.
EVH_6067
Per passare del tempo immersa in un paesaggio mozzafiato ho scelto di alloggiare a Passignano sul Trasimeno (PG), il borgo principale posto sulle sponde settentrionali del lago.
Il suggestivo centro storico di questa cittadina è di origine medievale e l’economia locale è fiorente grazie all’attività di pesca, diffusa proprio tra i territori di Passignano e San Feliciano – non a caso, in entrambe le località i ristoranti propongono menu a base di pesce di lago.
Passignano è inoltre uno dei punti dai quali poter prendere i traghetti che portano a Isola Maggiore ed Isola Polvese, le due isole al centro del Trasimeno.


A pochi minuti di auto da Passignano sul Trasimeno si trova invece Castiglione del Lago (PG), situata su un promontorio affacciato sul Lago Trasimeno.
EVH_6043

Le stradine di Castiglione sono piccole viuzze che percorrono un borgo circondato da mura.
Profumi, rumori e colori rendono vivo più che mai questo luogo incantevole, ricco di botteghe che offrono ai residenti e ai turisti prodotti locali ed artigianali (borse in pelle, oggetti in ceramica).

A Castiglione vanno assolutamente visitati il Palazzo della Corgna, la Rocca ed il Castello del Leone.

Il Palazzo della Corgna è stato costruito nel 1563 e fu concepito inizialmente come una piccola reggia.
Negli anni ospitò illustri personaggi come Niccolò Macchiavelli e Leonardo da Vinci ed attualmente è sede del Comune, dove in alcune stanze tuttavia si ospitano spesso mostre temporanee (io ho visto Chagall, a calendario sino al 31 marzo).
Il Palazzo della Corgna presenta delle bellissime sale interne affrescate da Pomarancio, il trio di pittori toscani nati a Pomarance e molto in voga nel Cinquecento (Niccolò e Antonio Circignani e Cristoforo Roncalli).


La Rocca ed il Castello del Leone sono collegati al Palazzo della Corgna attraverso un lungo e suggestivo passaggio, formando così un complesso dal carattere feudale.

Il castello, realizzato nel 1247, deve il suo nome alla forma pentagonale ispirata alla costellazione del Leone e domina dall’alto il Lago Trasimeno in uno dei suoi scorci più belli.

Questo itinerario “fuori stagione” offre il silenzio della natura e la bellezza dell’arte, coccolando i turisti con un clima mite.
Grazie alla possibilità di balneazione lungo le rive del Lago Trasimeno, da fine maggio a settembre invece tutto si trasforma.
A voi la scelta: meglio un po’ di pace e relax o il rumore della movida estiva?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: